venerdì 7 agosto 2009

Aspettiamo un bambino


Albicocco

Sì. Mia moglie ed io aspettiamo un bambino!

Siamo seduti sotto l’unico frondoso albero di albicocche del nostro giardino. Ci teniamo per mano. Lei ha il respiro leggermente affannoso.

Quante foglie sull'albero! Ormai sono rimasti gli ultimi pochi frutti. Spande una piacevole ombra; la sua chioma ci dà una deliziosa frescura e ci nasconde allo sguardo di chi viene da fuori.

A tratti ci guardiamo negli occhi, io e mia moglie. Io leggo nei suoi un’aspettativa trepida. Lei nei miei legge una ferma certezza. È un maschio! Verrà. Sarà bello o brutto? Che ci importa?! Ci sembra di conoscerlo. Saprà mai con quanta ansia lo stiamo aspettando? Forse non potrà mai immaginarla!

Verrà presto.

Non manca molto tempo.

Di solito viene sempre a quest’ora a rubare le albicocche dall’albero. C’ho un badile a portata di mano. Un badilata in faccia, gli devo cancellare i connotati, per giove!

Nessun commento:

Posta un commento